Al rifugio Salvin

Rifugio Salvin da Lanzo
26 gennaio 2018
Notturna in Bici – Venerdì 8 Giugno 2018
29 maggio 2018

Al rifugio Salvin

Sono diversi i percorsi alternativi che portano a piedi al rifugio Salvin, la scelta dipende solo dal tempo e dalla voglia di camminare.

Itinerari:

1 – Accesso al Salvin attraverso la strada sterrata
Da da Monastero di Lanzo, all'altezza della cappella di S.Grato, svoltare a destra per frazione Mecca. Superando le ultime case si imbocca la sterrata con le indicazioni per il Rifugio Salvin. La strada è percorribile per le macchine fino al Salvin durante il periodo di apertura (aprile-dicembre), altrimenti si può parcheggiare la macchina qui al bivio. La strada si inoltra per 8 km nella Valle del Tesso alternando tratti asfaltati a parti sterrate e lunghi rettilinei a ripidi tornanti.
Giunti a 1300 m si trova la borgata e il Santuario di Marsaglia sulla destra.
A 1580 m si arriva poi al nucleo di alpeggi del Salvin, dominati dall’ edificio del Rifugio.
L’itinerario si può percorre anche prima dell’apertura del rifugio in presenza di neve sicura. Questa escursione è indicata anche per le mountain bike.
Il tempo di percorrenza è di circa 2,45, difficoltà: T.

2 - Itinerario dal Santuario di Marsaglia seguendo il sentiero
Arrivati in auto a Marsaglia (da Monastero di Lanzo, all'altezza della cappella di S.Grato, svoltare a destra per frazione Mecca) seguite le indicazioni a monte della carrozzabile sulla sinistra. Si lascia la strada per passare alle spalle di un casolare (Marsaia 1400 m), si sale nel bosco di faggi, si oltrepassa un enorme roccione di Balma Bianca, si continua attraverso tratti ripidi fino a superare il vecchio alpeggio di Cialma. Ancora una ripida rampa e si sbuca nei prati degli alpeggi del Rifugio raggiungendo così la strada sterrata.
Il tempo di percorrenza è di circa 0,45 h, difficoltà: E

3 – Itinerario dalla borgata Sistina (Chiaves)
Si parte dai pressi del pilone di Curdumpero 1166m, poco oltre il piazzale di fontana Sistina (Chiaves).
Si segue la stradina, in leggera salita, fino ai casolari di Proima 1296m dove il sentiero prosegue nel bosco fino poco prima di Marsaglia; per raggiungere il Rifugio Salvin andate a sinistra e seguire le indicazioni dell’itinerario Itinerario dal Santuario di Marsaglia seguendo il sentiero.
Il tempo di percorrenza è di circa 2,30 h, difficoltà: E

4 – Itinerario da Menulla
É l’itinerario più semplice, tutto su strada sterrata. Prende il via dal piazzale del colle della Forchetta 1660 m a Menulla, che si raggiunge seguendo la strada che parte da Fontana Sistina. La sbarra che si trova prima della deviazione di S.Giacomo viene aperta dalla tarda primavera fino all'autunno (periodo in funzione degli alpeggi). Se è chiusa calcolare quindi circa h 0,45 minuti in più. Lasciata l’auto sul piazzale, si torna indietro per alcune decine di metri e, alla prima deviazione sulla sinistra, si abbandona la strada principale e si imbocca il tracciato laterale seguendo le indicazioni per il rifugio Salvin.
Il tempo di percorrenza è di circa 1,00 h, difficoltà: T.

mappa_come_arrivare_al_rifugio_salvin